Siete qui: Home > News & Eventi > Archivio News & Eventi > News & Eventi 2015 > Giornata Internazionale del lascito solidale: sempre più italiani lo inseriscono nelle ultime volontà

 

Giornata Internazionale del lascito solidale: sempre più italiani lo inseriscono nelle ultime volontà

13 settembre 2015

OS_LP_lasciti_ok.jpg

Il 13 settembre si celebra, per il terzo anno, la Giornata Internazionale del Lascito Solidale e il Comitato Testamento Solidale promosso anche dalla Fondazione Operation Smile Italia Onlus insieme ad ActionAid, AIL, AISM, Fondazione Don Gnocchi, Lega del Filo d’Oro, Save the Children, Aiuto alla Chiesa che soffre, Amref, Cesvi, Libera contro le Mafie, , Fondazione Telethon, Fondazione Umberto Veronesi, Telefono Azzurro e Università Campus Bio-Medico di Roma, rinnova il messaggio della campagna di sensibilizzazione e informazione, nata per ricordare a tutti che con un lascito solidale si può contribuire concretamente in favore di cause sociali, scientifiche ed umanitarie per raggiungere quante più persone possibili.

Nonostante la tendenza a mettere nero su bianco le proprie ultime volontà non si sia ancora affermata del tutto nel nostro Paese, differentemente da quanto avviene in Gran Bretagna e negli USA (dove si attesta rispettivamente intorno all’80% ed al 50%), negli ultimi 10 anni in Italia, sono aumentate del 10-15% le persone che nelle loro ultime volontà hanno previsto un lascito in favore di un’organizzazione non profit.

Oggi, a fare un testamento solidale non sono solo le grandi star. Sempre di più, anche le persone comuni scelgono di destinare una parte del proprio patrimonio in favore di cause benefiche.

Fare un lascito testamentario è un grande atto di generosità e una risorsa preziosa per l’organizzazione che ne beneficia. Con Ti lascio un sorriso puoi scegliere di disporre il tuo lascito solidale in favore di Operation Smile Italia Onlus.

“Ogni bambino con una malformazione al volto è una nostra responsabilità. Se non ci prendiamo cura di lui, non c’è garanzia che qualcuno lo farà.”

- Kathy Magee, Co –Fondatrice e Presidente di Operation Smile