Siete qui: Home > STORIE > Notizie dal Campo > Dettaglio

 

Affamato di cibo e attenzione



Nancy McEwen, Staff Operation Smile USA

Honduras 13-21 febbraio 2014

Il piccolo EsdrasEsdras appariva ai miei occhi come un neonato di soli 4,9 chilogrammi. Appena l’ho visto  mi sono subito innamorata di lui. Ma è stato più tardi che ho capito che Esdras non era in realtà un neonato, ma un bambino di sei mesi gravemente malnutrito.

Ho incontrato questo bambino con la sua mamma, Odili, in Honduras appena un paio di settimane fa, durante la mia prima missione medica con Operation Smile.  Sono vicina a questa organizzazione da 7 anni,  conosco le procedure, l’ impegno sul campo  ma quello che non sapevo era come sarei stata coinvolta emotivamente da un paziente.

Esdras è arrivato all’ospedale accompagnato dalla sua mamma dopo un viaggio in autobus  di  più di cinque ore. Il papà ha dovuto svolgere dei lavoretti saltuari per poter pagare ad entrambi i biglietti.

Purtroppo, al suo arrivo, ci rendiamo subito conto che Esdras è malnutrito e il suo stato di salute troppo precario. I medici non se la sentono di operarlo in queste condizioni.

Viene accolto all’interno dell’ospedale in modo tale da ricevere delle cure prima di tornare a casa.  I nostri volontari hanno anche insegnato a Odili ad alimentare correttamente il piccolo con un biberon speciale.  Abbiamo giocato con lui. Dagli occhi del bambino, posso dire con certezza che non aveva solo fame, ma era affamato anche di affetto e di attenzione.

La settimana trascorsa al nostro fianco è stata importantissima per entrambi!  Durante il mio ultimo giorno, Odili ha iniziato a capire l’importanza di stare accanto al bambino, di coccolarlo, dargli affetto e parlargli con dolcezza.   

Esdras ha ancora bisogno di cure ed è necessario che ogni mese venga visitato nel centro di cura di Operation Smile in Honduras così da tenere costantemente sotto controllo il suo stato di salute.

 Operation Smile sosterrà tutte le spese necessarie perché ciò avvenga

 Posso solo sperare che nei prossimi mesi Odili segua i consigli dei nostri volontari e che Esdras continui a crescere e a prendere peso . Dopo una settimana, infatti, Esdras aveva già guadagnato più di un chilo. Quello che può sembrare un piccolo risultato, mi ha lasciato invece tanta speranza per il futuro di questo piccolo ragazzo. La prossima missione nel Paese sarà a Maggio e, se Esdras sarà in salute, potrà tranquillamente essere operato, come gli è stato promesso.

Torno a casa con la speranza che da qui a pochi mesi, il team Honduras mi dia buone notizie

Questo dimostra come la missione di Operation Smile vada molto oltre la semplice chirurgia.

 
 


“Ogni bambino con una malformazione al volto è una nostra responsabilità. Se non ci prendiamo cura di lui, non c’è garanzia che qualcuno lo farà.”

- Kathy Magee, Co –Fondatrice e Presidente di Operation Smile