Siete qui: Home > STORIE > Notizie dal Campo > Dettaglio

 

La storia dei gemellini del Malawi



Nel corso dell’ultima missione medica in Malawi, una mamma è arrivata con in braccio due gemelli. Uno dei due fratellini era robusto, aveva le guancie paffute e gli occhi grandi. L’altro, invece, era piccolo, fragile e sofferente. 

Possono due gemelli, di 6 mesi, amati allo stesso modo dalla mamma, essere così diversi?
Uno dei due bambini era nato con una grave labiopalatoschisi. Era così denutrito che sembrava sparire davanti ai nostri occhi. 

Nascere sia con il labbro leporino che con una palatoschisi insieme rende estremamente difficile, a volte quasi impossibile, mangiare. 

I bambini malnutriti sono più piccoli rispetto ai coetanei, con i capelli sottilissimi e radi, il colorito della pelle spento. Sono così privi di forze da non riuscire neanche a piangere. Ciò che rende il tutto ancora più difficile, per tutti i medici volontari, è il fatto che i bambini in queste condizioni molto spesso non possono essere sottoposti ad un intervento chirurgico: è troppo pericoloso. 

C’è però una speranza per tutti loro. Operation Smile torna in missione, in posti come il Malawi, per aiutare quei bambini che ancora aspettano di essere operati. 

Per i medici è un’emozione indescrivibile poter dire: “Sì, tu puoi essere operato” perché sai che da quel momento la vita di un bambino cambia per sempre.

Oggi i due fratellini possono finalmente giocare insieme. Sul viso del più piccolino splende un bellissimo sorriso. 



“Ogni bambino con una malformazione al volto è una nostra responsabilità. Se non ci prendiamo cura di lui, non c’è garanzia che qualcuno lo farà.”

- Kathy Magee, Co –Fondatrice e Presidente di Operation Smile