Siete qui: Home > STORIE > Testimonianze volontari > Volunteer Information

 

Al rientro da una missione non pesa più la valigia ma il cuore

testimonianza17.jpg

Giammauro Berardi, Studente di Medicina 
Missione Amman, Giordania 04 -14 Marzo 2009 

Dicono che quando si torna da un viaggio la valigia pesa sempre qualche chilo in più. Al ritorno dalla mia missione in Giordania l'unica cosa che aveva un peso maggiore era il cuore.
Si, perché adesso ho tante cose in più da custodire per sempre con me.
Molti dicono di voler fare un'esperienza simile per aiutare il prossimo, ma non si intende l'intensità della questione finché non si è sul campo.

Per me è stata la prima missione, la prima di una lunga serie aggiungerei. Ho avuto la possibilità di toccare con mano realtà molto distanti da noi che hanno permesso di arricchirmi molto.
In quanto studente, questa missione mi ha fatto amare ancora di più la medicina, la dedizione alle persone bisognose. Vedere il sorriso e le lacrime di gioia di una mamma che accoglieva il suo bambino dopo un intervento e lo trovava nuovamente in grado di sorridere mi hanno regalato dei momenti di un’intensità indescrivibile.
A volte mi sentivo come se in realtà le persone che stavano facendo tanto fossero loro e non noi.

Ci ringraziavano spesso. Avrei voluto dire loro che ero io a volerli ringraziare, per tutte le emozioni che mi stavano regalando.
La consapevolezza di essere tutti lì per un unico obiettivo comune, spinti dalla stessa voglia di dare vita ad un progetto umano, legava tutto il team di Operation Smile in maniera indissolubile. Medici e non, provenienti dall'America, dal Kenya, dalla Palestina e dall'Italia; diverse culture che guardavano tutte verso un unico punto: portare sorrisi. La perfezione della missione deriva da un’organizzazione precisissima in ogni singolo particolare. Ogni persona aveva il suo ruolo e la collaborazione era alla base della buona riuscita dell'impresa.

Grandi chirurghi e studenti messi allo stesso livello per dar fondo alle loro forze e riuscire a risolvere più casi possibili.
Tutto questo è Operation Smile.
Grazie a tutti per avermi dato la possibilità di attingere a tutto questo. Spero davvero di partire nuovamente. Questi 10 giorni di missione ad Amman saranno scolpiti per sempre nel mio cuore.
Operation Smile non regala solo sorrisi. Operation Smile regala un nuovo modo di vedere la vita, una nuova anima, nuove emozioni, e tanti tanti tanti tanti splendidi SORRISI.

Giammauro Berardi

“Ogni bambino con una malformazione al volto è una nostra responsabilità. Se non ci prendiamo cura di lui, non c’è garanzia che qualcuno lo farà.”

- Kathy Magee, Co –Fondatrice e Presidente di Operation Smile